Terapia chirurgica dell’emicrania


phone
0532 458456

Come nasce l’idea della terapia chirurgica

L’intuizione si è avuta vent’anni fa circa quando, a seguito di interventi di chirurgia plastica per il ringiovanimento della fronte o a seguito di interventi sul cuoio capelluto della regione posteriore del capo per l’autotrapianto di capelli, i pazienti riferivano di essere guariti dal mal di testa. Il Prof. Rosati, forte dell’esperienza condivisa con illustri Colleghi d’oltreoceano, ha sviluppato questa evidenza dimostrando l’efficacia della terapia chirurgica per il trattamento dell’emicrania.

Il Prof. Rosati e la sua equipe si occupano direttamente della terapia chirurgica dell’emicrania.

Indice


Idoneità alla terapia chirurgica dell’emicrania

Chiunque presenti queste caratteristiche è candidato all’intervento chirurgico:

  • almeno 2-5 forti mal di testa al mese o un singolo attacco mensile ma di lunga durata
  • scarso o nessun giovamento duraturo legato all’assunzione di farmaci
  • comparsa di effetti collaterali legati all’uso prolungato delle medicine
  • limitazioni al normale svolgimento della propria vita privata e lavorativa

Come funziona

Da molti anni è noto che l’irritazione di piccoli rami del nervo trigemino, responsabile della sensibilità della faccia e della testa, o di nervi spinali (nelle emicranie della regione posteriore del capo) scatena il mal di testa. Ciò che era meno noto era che cosa fosse ad irritare tali nervi.

Grazie alla ricerca ed alla osservazione clinica si è visto come a causare la compressione/irritazione di questi nervi siano le strutture circostanti quali muscoli, vasi, fasce muscolari e cartilagini. L’infiammazione provoca il rilascio di sostanze che iniziano una cascata di eventi che si concludono con il coinvolgimento dei nervi e delle membrane attorno al cervello che scatenano il dolore.

Pertanto una chirurgia molto raffinata, minimamente invasiva e selettiva, mirata a liberare le strutture nervose, eseguita dal Chirurgo Plastico esperto conoscitore dell’anatomia di testa e collo, è fondamentale per la guarigione o comunque per ridurre significativamente intensità, frequenza e durata del mal di testa.

Vediamo di seguito i principali siti di innesco dell’emicrania:

1. SITO DI INNESCO DEL DOLORE FRONTALE

Il primo sito dal quale origina la cefalea emicranica è quello frontale, in cui sono coinvolti il nervo sopraorbitario e sopratrocleare, irritati dai muscoli glabellari, dai vasi circostanti, da strutture ossee e dalle fasce muscolari.

2. SITO DI INNESCO DEL DOLORE TEMPORALE

Minuscoli rami del trigemino (branca zigomaticotemporale) sono irritatati dal muscolo temporale, dalla fascia temporale profonda o da vasi circostanti.

3. SITO DI INNESCO DEL DOLORE NASALE

Il terzo punto da cui può originare l’emicrania è il setto nasale: la sua deviazione, unitamente alla presenza di altre anomalie, può essere la fonte di emicrania. Questa sede potrebbe essere di pertinenza specialistica otorinolaringoiatrica.

4. SITO DI INNESCO DEL DOLORE OCCIPITALE

A scatenare l’emicrania nella parte posteriore della testa è una serie di nervi irritati da strutture muscolari o vascolari circostanti come il muscolo semispinato, la fascia occipitale, il muscolo trapezio o l’arteria occipitale.

5. SITI MINORI D’INNESCO

Esistono infine i siti minori di innesco dell’emicrania, per esempio a livello delle tempie, a causa della compressione del nervo auricolotemporale che può essere irritato da vasi e dalla dalla fascia circostante, oppure a livello della parte posteriore del capo, questa volta per interessamento dei nervi occipitali minori che analogamente possono essere compressi dalla fascia e dai vasi adiacenti.

IL PERCORSO

PRIMA DELLA VISITA

Dopo aver preso l’appuntamento telefonico, ti verrà inviato un modulo/diario sul quale riportare l’intensità, la frequenza e la durata dei mal di testa, i sintomi associati, il punto da cui parte il dolore (possono anche essere più di uno), con l’esecuzione, anche mediante l’uso di uno smartphone, di una foto in cui venga indicato con il polpastrello del dito indice l’esatta sede di insorgenza dell’emicrania. Il diario è da compilare nel corso del mese che intercorre tra l’appuntamento e la visita. Ciò servirà per fornire allo staff ulteriori dati per approfondire la successiva fase di visita.

VISITA

Attraverso un’unica visita medica multidisciplinare presso la Clinica del Prof. Rosati si stabilisce l’indicazione all’intervento chirurgico. 

In tale occasione si esegue:

  • una dettagliata valutazione anamnestica, l’approfondimento di quanto descritto nel diario compilato a casa e delle foto, un attento esame obiettivo generale, con particolare riferimento alla terapia farmacologica
  • un esame clinico specifico che identifica i punti di innesco del mal di testa e stabilisce le aree del capo su cui intervenire in modo mirato e mini-invasivo, con l’ausilio di un ecocolordoppler come parte integrante alla clinica
  • la valutazione della documentazione sanitaria relativa al mal di testa (visite neurologiche, diagnostica per immagini, esami ematochimici). Potrebbe anche essere necessario al termine della visita richiedere ulteriori accertamenti.
  • Sulla base dei dati raccolti dai suoi collaboratori, il Prof. Rosati valuterà l’indicazione o meno all’intervento chirurgico e la tecnica chirurgica più idonea.

INTERVENTO

In base alla sua tipologia, potrà essere effettuato in anestesia locale associata a sedazione o in anestesia generale per alcuni casi particolari. Mediante tecnica mini-invasiva verranno effettuate incisioni di pochi centimetri in zone coperte dai capelli o in pieghe della pelle così da mascherare le piccole cicatrici.

DIMISSIONE

Può avvenire dopo alcune ore di osservazione in regime ambulatoriale oppure in Day Hospital. La ripresa delle normali attività si ha  di solito dopo 2-4 giorni, anche se può essere soggettiva e variabile, mentre l’esercizio fisico intenso è consentito dopo tre settimane circa.
Saranno effettuati controlli almeno ogni tre mesi per il primo anno.

È necessario scattarsi una foto indicando col polpastrello del dito indice il punto esatto in cui si origina il dolore.

Dati sull’efficacia

Il paziente può notare il miglioramento subito o possono essere necessarie settimane o mesi, a seconda dei siti di innesco.

Il successo, ottenuto nella stragrande maggioranza dei casi e formalmente definito come riduzione di almeno il 50% della frequenza, dell’intensità e della durata della cefalea emicranica, è per molti pazienti rappresentato dalla completa guarigione. Il raggiungimento di questi risultati varia a seconda dell’entità dell’irritazione dei nervi e del tipo di intervento, ed in linea coi risultati della letteratura internazionale¹.

La quasi totalità dei pazienti trae un evidente giovamento dalla chirurgia dell’emicrania, ed il miglioramento della qualità della vita è considerevole.


Sui pazienti idonei al trattamento chirurgico,
si è dimostrata una percentuale di successo compresa tra l’83 e il 92%

BIBLIOGRAFIA

1) GUYURON B. KRIEGLER JS. DAVIS J. AMINI SB.
“Comprehensive surgical treatment of migraine headaches” Plast. Reconst. Surg. 2005; Jan; 115(1):1-9
2) MATEW PG.
“A critical evaluation of migraine trigger site deactivation surgery” Headache 2104; 54(1):142-152
3) PUNJABI A. BROWN M. GUYURON B.
“Emergence of secondary trigger sites After primary migraine surgery “ Plast. Reconst. Surg. 2016;137(4):712e-716e
4) LARSON K. LEE M. DAVIS J. GUYURON B. “Factors contributing to migraine headache surgery failure and success” Plast. Reconst. Surg. 2011;128:1069-75
5) KUNG TA. GUYURON B. CEDERNA P
“A plastic surgery solution for refractary migraine headache” Plast. Reconst. Surg. 2011;127:181-9
6) GUYURON B. LEED D. KRIEGLER JS. DAVIS J. PASHMINI N. AMINI S.
“a placebo controlled surgical trial of the treatment of migraine headaches” Plast. Reconst. Surg. 2009;124:461-468

Telefono

0532 458456

Il centro

Via Piangipane, 141 – Ferrara

© 2020 Piero Rosati Clinic – Via Piangipane 141 – 44122 Ferrara – P.IVA 00885090381 – Iscritto all’ordine dei medici n° 2764

Privacy Policy Cookie PolicyTermini e Condizioni

Richiedi un appuntamento